Babbo Natale e le sorelle somarelle

di Fabrizio Romagnoli

Babbo Natale e le sorelle somarelle

Sinossi

È la notte di Natale. Due sorelline, Monia e Sonia, invece di andare a dormire entrano di nascosto in cucina, decise ad incontrare Babbo Natale, nel momento in cui verrà a portare i regali. Babbo Natale arriva puntuale come al solito ma… sorpresa, sorpresa!!! Ha portato loro in regalo solo del carbone!!! Monia e Sonia sono due vere somarelle e Babbo Natale spiega loro il motivo per cui hanno ricevuto solo il carbone di zucchero. Le due bambine oltre a promettere di diventare buone e di studiare, capiranno che al mondo ci sono tanti bambini poveri che purtroppo non possono ricevere regali, che l’amore e l’affetto della propria famiglia è il regalo più grande, che il volere sempre qualcosa senza riflettere è sbagliato e che in fondo… è stato proprio un bel Natale perché hanno conosciuto Babbo Natale.

 

 

Con Babbo Natale e Le Sorelle Somarelle, ci immergiamo nella magica atmosfera natalizia, e meglio ancora viene riproposto lo spaccato di un momento fin troppo noto ai bambini: l’attesa dell’arrivo di Babbo Natale! Un momento carico di aspettative, di dubbi, di eccitazione e di domande. Ma… Babbo Natale esiste davvero? Cosa avrà portato? Avrò quello che ho tanto desiderato? Ma com’è fatto Babbo Natale?
Nell’atmosfera incantata della notte di Natale, sapientemente ricostruita grazie al potere evocativo della musica, Babbo Natale arriva davvero e per i bambini in sala, ad ogni rappresentazione, è un momento unico, irripetibile, emozionante. Guidati da Babbo Natale, i bambini riscoprono il senso profondo del Natale, quello ormai spesso dimenticato dietro a lunghe liste di regali, ai nuovi modelli di giocattoli, ai troppi capricci e dietro ai troppi “io voglio”.
Prendendo le distanze dai caratteri delle due bambine protagoniste dello spettacolo, comicamente bugiarde, birichine, dispettose, capricciose e fin troppo egoiste, i bambini affermano loro stessi nel visualizzare il Natale come una festa d’amore, condivisione, generosità e felicità. Imparata la “lezione”, le sorelline saranno premiate scenicamente con un regalo, premio per il loro cuore trasformato.
Lo spettacolo non ha né riferimenti né messaggi religiosi ma si attiene ai principi fondamentali di onestà, uguaglianza e bontà comuni a tutto il genere umano.

 
 
 
 
 

TEATRO CONTEMPORANEO e TEATRO CONTEMPORANEO II di Fabrizio Romagnoli

Tre testi di teatro contemporaneo, intensi e asciutti, attraversati da pause, silenzi e cose non dette.